Kuden


 

Gli insegnamenti spirituali di O-Sensei Morihei Ueshiba vengono ora riproposti con i Doka: “Canti del Cammino” , poemi dal profondo significato spirituale, composti secondo lo schema metrico 5-7-5-7-7 proprio dei versi tradizionali giapponesi (detti waka).

(O Sensei Morihei Ueshiba)

1

E’ multiforme
e ignora ogni confine,
è Aikido
manifestalo al mondo
in ogni corpo e mente!

2

L’universale grande
Cammino dell’Aikido
Illumina
ogni popolo e gente
aprendosi al mondo.

3

Usa il tuo Aiki
e attiva e manifesta
ogni potere:
porta pace intorno a te,
crea un mondo più bello!

4

Spirito Aiki
fonte di quel potere
del puro amore:
la gloria dell’amore
rendi sempre più grande!

5

Spirito Aiki
potere armonizzante
tutte le cose:
fai brillare la perla
tu che segui il Cammino!

6

Volontà sacra
che permea corpo e mente
lama dell’Aiki:
falla brillar lucente
in tutto il nostro mondo!

7

Misteri Aiki
non li puoi contenere
con penna e voce
non cercare parole (per afferrarli),
l’agire ti illumini

8

Il Vero Budo
non lo puoi descrivere
con immagini
gli Déi non lasceranno
che lo dica a parole!

9

Via del guerriero
non ha voce né forma
e neanche ombra:
chiedi agli Dèi quanto vuoi
ma non risponderanno.

10

Non serve voce
né il cuore per vedere:
segui il Divino
e non ci sarà nulla
da chieder sugli Dèi.

11

Né voce per vedere
né cuor per ascoltare:
vere tecniche.
Il mondo originario
imparò dagli Dèi.

12

Takemusu è
L’armonizzazione che
crea fuoco/acqua;
la loro interazione
sacra tecnica GI (Izanagi) MI (Izanami) *

* Izanagi e Izanami: i principi primordiali del maschile e femminile. L’interazione di fuoco e acqua, maschio e femmina, sinistra e destra dà vita alle Divine Tecniche di Aikido.

13

Tecniche del ki:
gloriose, rosse, bianche,
puri cristalli
rivelano il Cammino
e ODO, sacra arte **

ODO è uno stato in cui si è “assisi nel vuoto” eliminando ogni conflitto e disarmonia

14

Veglia il Cammino
degli Dèi e dei Buddha
in questo mondo:
le tecniche dell’Aiki
leggi di
kusanagi *

* Kusanagi si riferisce al kusanagi-no-tsurugi “La spada che fende l’erba”

15

Data a noi da Dèi
gran disegno, il Cammino
segue il Divino:
Aiki angelica Via
della pura
Izunome *!

* Izunome-no-kami è “L’Angelo della Purificazione”

16

Benedicono
dalla Croce dell’Aiki
IZU e MIZU.
Vai sicuro guidato
dallo stentoreo MIZU **.

** IZU è l’aspetto maschile, rigido della creazione, che dà forma all’Universo
MIZU è il femminile, l’aspetto tenero che gli dà la funzione.
Padre/madre
due aspetti che si intersecano per formare la Croce dell’AIKI che sostiene il mondo. Secondo Morirei questa Croce di IZU-MIZU è la base dell’Aikido.

17

Aiki, la Forma
Portentosa, divina,
grandioso cuore!
IZU e MIZU ne sono
grandiosi genitori


18

L’umano IZU
purifica l’anima;
Spirito d’IZU,
ergendosi feroce,
indomito ruggisce*!


19

Quando mi trovo
in un vicolo cieco,
porto alla mente
il Cammino di IZU
e MIZU, benedetto.


20

Fuoco con Acqua
si uniscono nell’Aiki;
sul Ponte, resto
sopra il Mare infinito
fra i monti eco risuona *.

* Il ponte è “il ponte fluttuante nel cielo” che unisce il Cielo e la Terra.

21

Su questa terra
come un dio resta fermo
fiorisce al centro
la base dell’amore
Via dell’eco dei monti!


22

Unisciti
a Cielo e Terra
con il cuore
pronto a ricevere
il suono dell’eco montano


23

Astri e Terra
in perfetta armonia;
sul ponte guida me
verso il vasto mare,
via dell’eco montano.


24

Portati insieme
Cielo, Terra, Umanità
sul vasto mare
dall’Aikido protetti,
possente eco di gioia.


25

Sia Cielo e Terra
Umanità e Divino,
per tempo eterno
in perfetta armonia
avvinto forte e unito


26

Vita vibrante
circola e vivifica
tutto il creato:
spirito Aiki, perla,
Celeste Aereo ponte.


27

Forgio me stesso
sul Celeste Aereo Ponte
nel Sé profondo
unito al Vero Nulla
dagli Dèi benedetto.


28

Se non vorrai
allacciare te stesso
al Vero Nulla
mai potrai comprendere
il sentiero dell’Aiki.


29

Valente e forte
croce dell’armonia
arma divina
usa gli Otto Poteri
per il Divino Progetto*.

Gli otto poteri sono: movimento-quiete, scioglimento-solidificazione,contrazione-espansione, unione-separazione

30

Nei territori
dei guerrieri valenti
si sono uniti
gli spiriti viventi
per Supremo Progetto**.

Le migliori armi della terra sono i guerrieri illuminati che si sono uniti a Cielo e Terra, comprendendo così i veri scopi del Progetto Divino.

31

Spirito essenza
di cielo e terra, sceso
fra noi è la Via.
Pace e gioia del mondo
è il Fluttuante Ponte


32

SU, Padre glorioso,
cuore pieno d’amore
come ciel vasto,
è la fonte di tutto
ciò che nel mondo esiste*.

33

Meravigliosa
forma di cielo e terra
da Dio creata
e noi di tal famiglia
con essa siamo membri**.

34

Spirito Uno,
nostro Padre primario
e nostra Madre
kototama risuoni
ovunque possente!

35

Vennero a vita
da Divina Sorgente,
mossero il mondo
settantacinque suoni
proclamarono il vero.

36

Settantacinque
legami che uniscono
sacra creazione
manifesti nell’Aiki
purificano il mondo.

37

Nella sua forma
kototama ribolle
nel rosso sangue,
ammirevole Via
vere armi di Dio.

38

Oh, kototama
che ribolli nel cosmo:
nel cielo vasto,
nel profondo del mare,
nella vasta eco dei monti!

39

Alla Sorgente
ki ricco e abbondante;
dell’universo
la creazione primaria
proprio lì cominciava.

40

Tecniche del ki
calmano lo spirito
guidaci a loro,
strumenti di purezza,
oh Dio di cielo e terra!

41

Tecniche del ki
acquietano i serpenti,
domano api.
controllo dello spirito
è Via di T
akemusu*.

42

Pure tecniche
futomani ci diede,
così gli Dèi.
Aikido fu creato
Dalla Forza Divina.

43

Perdi la Via
e ti troverai sulla
cattiva strada;
non mollare la briglia
al selvaggio stallone
(che c’è in te)

44

Getta la veste
che logora e stracciata
l’anima stringe!
Apriti alla volontà
del Cielo, poi risplendi!

45

Luce Divina
che dal Cielo promana
discendi in terra,
e illumina ogni cosa
fino in fondo al mare.

46

Divin creato
eretto in eoni
ed infinito.
Giuro che sua bellezza
mai vorrò profanare.

47

La penetrante
luce delle tecniche,
chi è sulla Via
colpisce fino al male
ch’è dentro lui in agguato*.

48

Chiaro cristallo
affilato e lucente,
Glorioso Cuore
Mai non lascia spiraglio
perché il male riposi.

49

Sole dell’alba
mi sommerge di luce.
Dalla finestra
fluttuo nel cielo e mi
bagna Luce Divina.

50

Giorno per giorno
forgia e lima te stesso.
Se ti confondi
con un grido possente
chiama gli Otto Poteri!

51

Della natura
al centro resto fermo,
suono scrosciante
dell’acqua sulle rocce
purifica ogni cosa.

52

All’origine
Specchio, Collana e Spada
discesero per
fondare la nazione
figlia di Mente Divina*.

*Lo specchio, la Collana e la Spada formano i Tre Doni Celesti della discendenza imperiale giapponese.
Lo Specchio simboleggia conoscenza e onestà, la collana, la benevolenza e la compassione, la Spada rappresenta coraggio e decisione.

53

Tremila mondi
e il bocciolo di un prugno
da solo potrà
nuovamente riaprire
il portone di pietra*

*…L’Aikido, un fiore prezioso che ora sboccia nell’universo intero, ci dà gli strumenti per aprire un portone di pietra dell’oscurità e dell’ignoranza….

54

Solleva un vento
turbinoso e forte
con spada
nagi
e si riassesta ogni cosa
con Amore Divino.


55

E’ giunto il tempo!
Stringi le corde tese
a unire saldi
cielo, fuoco, acqua e terra.
Vieni e stai saldo con me!


56

Guardando al mondo
dolorante e distrutto
non arrenderti!
Con l’ira degli Dèi,
vieni, combatti ancora!


57

Ricorda sempre
‘che vita e morte avrai
sotto i tuoi occhi.
Forse vorrai fuggire
ma non sarà concesso.


58

Porta i nemici,
nel nome della Via,
a ritrovare
i sensi con parole
basate sull’amore.


59

Cura e coltiva
lo spirito guerriero
servendo il mondo;
illumina il Sentiero
col Divino Volere.


60

Prodi guerrieri!
sorgete all’universo
e con tecniche
vere brillate e al
mondo Aikido mostrate!


61

Ogni guerriero
riceve in dono la vita,
la porta ovunque:
Amore è vita, essenza
del Divino Progetto.


62

Abbiate fede
in sacra vita e forza
di cielo e terra;
portatevi agli Dèi
oh, voi guerrieri prodi!


63

Da tempi antichi
son ruote della Via
Saggezza e
Budo;
con pratica virtuosa
mente e corpo riluce.


64

Salda e veloce
ha animato il cosmo
d’Aiki la Spada.
Sapienza e
Budo l’arma
Del Progetto Divino.


65

Quando imparare
resta in superficie
segui l’abbraccio
delle vere tecniche
che guida anima e corpo


66

Quando un guerriero
trova la confusione
ogni cosa può
fare l’insegnamento
divenire più chiaro.


67

E’ misterioso
Il grandioso disegno
Del vero Aikido;
poni sua calda luce
proprio dentro il tuo cuore*

*Luce simboleggia la chiara visione interiore
Calore rappresenta compassione e amicizia

68

Vera Vittoria
è la Vittoria sul Sé!
Armonizzati
con il Divino Padre
salvezza è dentro di te.

69

Pensando al mondo
sospiro e mi lamento,
ma poi combatto,
guidato da nube lucente
nel dì di Fulminea Vittoria!

70

Se tu pratichi
diligente le tecniche,
crederai in quello che
si sviluppa e ti forgia.

71

Ancora e ancora
pratica le tecniche
con tutto il cuore.
Usa il Solo
per sconfiggere i Molti:
questa è la Via del vero a
ikidoka.

72

Se già ti sfida
anche un solo nemico
rimani in guardia.
Usa il Solo
per sconfiggere i Molti:
questa è la via del guerriero.

73

Progresso viene
per chi pratica sempre
dentro e fuori di sé.
Non “tecniche segrete”
poiché tutto è mostrato!

74

Questo o quel colpo,
o tecniche di spada
per farne cosa?
Un colpo solo e dritto
va al cuore delle cose.

75

Impara e senti
Il ritmo dell’attacco
entra e taglia:
dell’Aikido i segreti
giacciono in superficie.

76

Contro il nemico
che ti attende in agguato
taglia con EI!
Poi ricevi con YAA!
Guida infine con IEI*!

Diceva Morirei parlando del kiai, il poderoso grido usato nelle arti marziali giapponesi, che questi gridi venivano usati dallo spadaccino nella scherma classica per sviluppare un profondo senso di tempestività

77

Guarda ogni cosa
con chiarezza grida YA!
E sferra il colpo.
Non seguire il nemico
Dove vuole portarti.

78

Spada è controllo,
prende posa dal Cielo,
Muovi rapido
colpisci, poi evita,
taglia da tutti i lati!

79

Se tu vorrai
disarmare il nemico
parti per primo
entra rapido e taglia
con tutta la tua forza!

80

Destra e sinistra
con mente fissa e ferma
ruotando schiva
ogni colpo e schivata:
porta l’attacco ed entra
(mantenendo il controllo)

81

Libero e forte
evita i colpi e schiva
il duro attacco
del contendente tuo:
entra con forza e taglia!

82

Quando il nemico
corre all’attacco incontro
per aggredire,
spostati con un passo
e repentino taglia

83

Ti circondano
Da ogni parte le lance!
Come tuo scudo
del nemico usa l’armi
taglia rapido e vinci!

84

Se circondato
da foresta di lance
devi sapere
usare la tua mente
come scudo possente.

85

Messo di fronte
a foresta di spade
guida all’attacco:
devi usare le menti
nemiche come scudi.

86

Mi assedia e attacca
esercito nemico:
pensando a loro
come a nemico solo
ingaggio la battaglia.

87

Corrotti e vani
lascio gli assalitori
colpir mia forma,
scivolo lesto a tergo
e lesto contrattacco.

88

Il mio nemico
solleva la sua spada
fronteggiandomi,
ma quando vibra il colpo
già sono dietro a lui.

89

Quando mi attacca
il demone Serpente
dietro di lui già
sono e guido il male
in forza del mio amore.

90

A che vantaggio
fissar dell’oste l’arma?
Sue mani guarda
e subito saprai
dove vorrà colpire.

91

Postura gedan:
percepisci in
yang
l’essere nello
yin;
sappi che taglio e affondo
originano in
seigan*.

*Seigan è la normale posizione che naturalmente si assume quando si impugna una spada.

92

Postura chudan,
schiva mente avversaria
che arriva al centro:
sincronizza le mosse
per incontrare suo colpo.

93

Postura jodan:
entra e prendi il controllo
della sua mente;
senti che il cuor di
yin
si trova dentro
yang.

94

La mano destra
manifesta lo
yang;
con la sinistra
volgiti verso lo
yin
e guida il tuo opponente.

95

Rendono puri
Pino, Prugno e Bambù
radice del
ki.
Da dove germogliano?
D’acqua e fuoco cangianti*.

*Il pino sempreverde è associato alla collana, al compimento, al quadrato e a Katsuhayabi
Il vigoroso bambù è associato alla Spada, all’elasticità, al cerchio e ad Agatsu
L’elegante bocciolo di prugno è associato allo specchio, alla stabilità, al triangolo e a Masakatsu.

96

Non ha confini
l’universo creato,
che gira e gira:
nostra Via di purezza
conclude il grande cerchio
(della vita).


97

Sincero cuore!
Coltivalo in te stesso
per realizzare
la verità profonda
di Noto e Ignoto in uno.


98

Non ha bisogno
chi ha trovato la luce
in ogni cosa
di sguainare la spada
incauto e senza causa.


99

Se padroneggi
le tecniche dell’Aikido
nessun nemico
mai si vorrà arrischiare
a sfidarti sul campo.


100

Sembra l’Aikido
un Cammino sì arduo
da comprendere,
ma è piano e naturale
come Cielo che scorre.